X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES SCOPRI L'INFORMATIVA SUI COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy
Marketing
Moda etica: come capire se un capo è davvero sostenibile

Tutti pazzi per la moda etica made in Italy


Sostenibile è un termine generico sotto il quale è possibile trovare molte categorie diverse (eco-friendly, etico, commercio equo, slow fashion). In generale la moda sostenibile deve attenersi a diversi criteri, che rispettano non solo l'ambiente, ma anche le persone che lo abitano. La sostenibilità di un capo infatti non è solo ambientale, ma anche sociale, quindi passa per l'etica del lavoro.Ecco alcuni trucchi per riconoscere accessori moda Made in Italy sostenibili.
  • Leggere l'etichetta per capire la composizione
  • L'etichetta di un capo, come una t-shirt piuttosto che calze da uomo, è importantissima, rappresenta una sorta di elenco degli “ingredienti” di cui è composto. Ci sono tessuti che impattano meno, a livello ambientale, come ad esempio tutte le fibre rigenerate, dalla lana, al nylon, al poliestere. Se i capi vengono realizzati con filati rigenerati, non si immettono nell'ambiente nuovi materiali vergini. In più, i metodi di realizzazione di questa materia prima sono normalmente a basso impatto ambientale.
  • Dove viene prodotto
  • Dove vengono prodotte quei foulard e bandane? Se la risposta non è made in Italy, allora bisogna considerare che stiamo parlando di Paesi dove non esiste un'etica del lavoro. E poi è importante tenere in considerazione che anche le spese per il loro trasporto e per la loro logistica non sono indifferenti. Pensateci, anche solo a livello di emissioni di Co2.
  • Cerca standard e certificazioni
  • Questo è un po' complicato perché le certificazioni sono davvero difficili da ottenere: le aziende più piccole potrebbero essere più ecologiche ma non hanno certificazioni ufficiali, mentre le grandi aziende potrebbero avere un sacco di certificazioni irrilevanti.Per quanto riguarda l'abbigliamento, la certificazione più completa è la GOTS, che certifica non solo il fatto che un capo sia realizzato con materiali biologici, ma anche che la manodopera utilizzata sia stata retribuita in modo idoneo e abbia lavorato in condizioni dignitose.
  • Chiedi direttamente al brand
  • Viviamo in un mondo in cui possiamo scrivere a chiunque. Allora perché non dovremmo semplicemente chiedere ai nostri marchi di moda preferiti informazioni extra su ciò che acquistiamo da loro? I brand di moda veramente sostenibili saranno ansiosi di discutere con noi sull’etica della loro attività.

    Le nostre linee


    Per lui
    Per lei
    Per la casa
    ISCRIVITI